Ghirlanda di Natale con tofumicato

Ingredienti

  • 2 rotoli di pasta sfoglia vegan
  • 200 gr di tofu affumicato
  • 100 ml di brodo vegetale
  • 1 patata a pasta gialla di medie dimensioni
  • 200 gr di cavolo verza
  • 10 gherigli di noce
  • 1/2 porro
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • Rosmarino q.b.
  • Timo q.b.
  • Sale e pepe

Srotolare la pasta sfoglia e mantenere a temperatura ambiente.

PREPARARE IL RIPIENO:

Mondare le verdure e lavare con acqua corrente.

Sbucciare la patata e tagliare a dadini, tagliare la verza a listarelle sottili, affettare il porro finemente.

Con un coltello, tagliare finemente i gherigli di noce.

Tagliare il tofu in piccoli dadini.

In una padella antiaderente versare l’olio di oliva extravergine e far appassire il porro.

Unire le noci spezzettate e lasciar insaporire qualche minuto, quindi aggiungere la dadolata di patate e di tofu, e la verza a listarelle. Mescolare e lasciar insaporire due minuti.

Versare il brodo, unire le erbe aromatiche tagliate finemente, coprire e lasciar cuocere a fuoco medio basso per 10-15 minuti, fino a quando le verdure saranno completamente morbide e cotte, ed asciutte. Pepare, mescolare e lasciar raffreddare, aggiustando eventualmente di sale.

PREPARARE LA GHIRLANDA:

Su un disco di pasta sfoglia adagiare nel centro una ciotola per aiutarci a delimitare lo spazio, e distribuire tutt’intorno il ripieno ormai freddo.

Togliere la ciotola e adagiare sopra il secondo disco di pasta sfoglia, facendo aderire bene la pasta tutt’intorno al ripieno.

Porre nuovamente nel centro la ciotola così da delineare nuovamente un cerchio esatto.

Piegare i bordi esterni della pasta sfoglia su se stessi, così da creare un movimento “merlettato” tutt’intorno.

Dividere ora con un coltello il cerchio interno dapprima in due parti, poi ogni parte a metà, ed infine ancora a metà, sino ad ottenere 8 spicchi o triangoli. (come da immagine).

Ora tirare delicatamente ogni triangolino verso l’esterno e, inumidendolo con un goccio di acqua, farlo aderire bene al bordo esterno.

Spennellare la ghirlanda con un emulsione fatta con un cucchiaio di acqua e un cucchiaio di olio di oliva.

Traferire la ghirlanda su una teglia con carta forno e procedere alla cottura. (Per semplificare questa operazione senza rovinare la ghirlanda, si può lavorare direttamente sulla teglia, mantenendo il foglio di carta della pasta sfoglia)

COTTURA DELLA GHIRLANDA:

Cuocere la ghirlanda in forno già caldo, modalità statica, a 200°C per 20-25 minuti, fino a quando non risulta dorata.

Se si utilizza un forno ventilato, ridurre la cottura di qualche minuto, e comunque, fino a doratura della pasta.

Sfornare e lasciar raffreddare completamente prima di decorare con un nastro rosso.

La ghirlanda è ottima anche fredda.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Condividi la ricetta

Abbiamo usato:

Per garantirti un esperienza migliore del nostro sito web utilizziamo i cookie. Per maggiori dettagli o per gestire il consenso clicca qui.